Piano Nazionale Anticorruzione

Piano Nazionale Anticorruzione pubblicato l’Aggiornamento 2016/2018. Come si pubblica e come si integra con il Programma Triennale per la Trasparenza e l’Integrità

L’ANAC con Determinazione n. 12 del 28 Ottobre 2015 pubblicata oggi, ha provveduto ad Aggiornare il PNA per il 2016/2018.

Si evidenziano alcuni passaggi relativi a:

  • Pubblicazione del Piano Triennale per la Prevenzione della Corruzione (PTPC) 2016/2018

i PTPC, anche quelli 2016-2018, devono essere pubblicati esclusivamente sui siti istituzionali delle amministrazioni e degli e/ti, nella sezione “Amministrazione trasparente”, sotto sezione “Altri contenuti”, “Corruzione”. In una logica di semplificazione degli oneri, pertanto, essi non devono essere trasmessi all’ANAC né al Dipartimento della Funzione Pubblica. Al fine di consentire il monitoraggio dell’ANAC, le amministrazioni e gli enti mantengono sul sito tutti i PTPC adottati, quindi anche quelli riferiti alle annualità precedenti all’ultima
  • Integrazioni del PTPC con il Programma per la Trasparenza e l’Integrità

Il PTPC dovrà contenere, in apposita sezione, il Programma per la trasparenza nel quale devono esser indicati, con chiarezza, le azioni, i flussi informativi attivati o da attivare per dare attuazione, da un lato, agli obblighi generali di pubblicazione di cui al d.lgs. n. 33/ 2013 e, dall’altro, alle misure di trasparenza individuate come misure di specifica prevenzione della corruzione.
Dal Programma per la trasparenza devono risultare gli obblighi di comunicazione/pubblicazione ricadenti sui singoli uffici, con la connessa chiara individuazione delle responsabilità dei dirigenti preposti, nonché i poteri riconosciuti al Responsabile della trasparenza, di norma coincidente con il RPC, al fine di ottenere il rispetto di tali obblighi. A questo fine, si ricorda che gli obblighi di collaborazione col RPC rientrano tra i doveri di comportamento compresi in via generale nel codice di cui al d.P.R. 62/2013 e che, pertanto, sono assistiti da specifica responsabilità disciplinare.

Per qualsiasi supporto utile è possibile contattare il nostro helpdesk allo +39.06.21127621 oppure scrivendo a info@pa33.it o attraverso il nostro sistema di ticketing

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *